Violoncello


Violoncello | Corsi | Fondazione Civica Scuola di Musica e Danza - Polo delle Arti

 

Lo studio del violoncello richiede tempo e pazienza soprattutto all'inizio. Nel corso degli anni vengono gradualmente sviluppate tutte le competenze musicali (tecniche, interpretative, musica d'insieme, ecc.).

Il corso ha come obiettivo l'esecuzione e interpretazione di brani musicali per violoncello solo o con accompagnamento di un altro strumento e l'utilizzo della voce e del canto come aiuto nell'affrontare tematiche e difficoltà inerenti lo studio dello strumento.

Tenuto conto dell'identità di ciascun allievo, dei suoi bisogni e interessi così come dei prerequisiti in suo possesso, le finalità educative, essenziali per la maturazione e lo sviluppo della capacità espressiva e di comunicazione, si affiancano all'obiettivo di favorire l'acquisizione di competenze specifiche affinché lo studente possa produrre autonomamente e sentirsi protagonista della cultura musicale.


 

 

Progetto Didattico di materia

LIVELLO I

OBIETTIVI

Premesse per una corretta postura con lo strumento.
Impostazione delle braccia, del gomito e delle mani.
Studio della corretta impugnatura dell'arco (mano destra) ed evoluzione delle tecniche.

Programma

a) Suzuki - vol. I
b) Dotzauer metodo per violoncello
c) S.Lee op.101

Verifica

• Suzuki vol. I esecuzione di due pezzi scelti dal candidato a memoria. 

 

LIVELLO II

OBIETTIVI

Impostazione della mano sinistra in prima posizione dal 1° al 4° dito.
Studio dell'altezza dei suoni e individuazione della gamma sonora dello strumento.
Studio delle scale a una e due "ottave" e relativi arpeggi.
Esecuzioni di pezzi facili

Programma

a) Suzuki - vol. I
b) Dotzauer - Metodo per violoncello
c) S.Lee op.101

Verifica

• Suzuki vol. I - esecuzione di 2 pezzi scelti dal candidato a memoria.
• S.Lee op. 101 - 1 studio a scelta del candidato
• Esecuzione di una scale maggiore di 2 ottave e del relativo arpeggio a scelta del candidato. 

 

LIVELLO III

OBIETTIVI

Sufficiente controllo dell'intonazione anche senza l'uso di corde vuote.
Controllo della sonorità e corretta posizione dell'arco.
Saper suddividere l'arco in 2,3, 4 parti.

Programma

a) Suzuki - vol. II
b) ALDO PAIS metodo per violoncello
c) S.Lee op.101
d) Dotzauer - Metodo per violoncello
e) Julius Klengel Technical Cello Studies

Verifica

• Suzuki vol. II - esecuzione di 2 pezzi scelti dal candidato a memoria.
• S.Lee op. 101 - 2 studi a scelta del candidato
• Esecuzione di una scale maggiore e minore di 2 ottave e dei relativi arpeggi a scelta del candidato. 

LIVELLO IV

OBIETTIVI

Acquisizione e padronanza di una moderata velocità di esecuzione.
Sufficiente controllo dell'intonazione in presenza di cambi di posizione.
Sufficiente coordinazione nei cambi di posizione.
Impiego dei colpi d'arco fondamentali (detaché,legato, ecc).
Sufficiente disinvoltura nell'uso dell'arco nelle varie zone.

Programma

a) Suzuki - vol. IV
b) ALDO PAIS - Metodo per violoncello
c) S.Lee op. 101
d) Dotzauer - Metodo per violoncello
e) Julius Klengel Technical Cello Studies
f) Dotzauer - op. 123

Verifica

• Suzuki vol. IV esecuzione di 2 pezzi scelti dal candidato a memoria.
• Dotzauer op. 123 - 1 studio a scelta del candidato
• Esecuzione di una scale maggiore e minore di 3 ottave e dei relativi arpeggi a scelta del candidato. 

 

LIVELLO V

OBIETTIVI

Imparare a diteggiare un brano.
Imparare a scegliere le arcate in rapporto agli stili e alle difficoltà tecniche.
Tecnica del vibrato per favorire espressività ed intonazione.
Cura del fraseggio e della qualità del suono.
Esecuzione di composizioni tratte dal repertorio violoncellistico di media difficoltà.
Lettura della chiave di tenore.
Introduzione alla tecnica del capotasto

Programma

a) Suzuki - vol. IV
b) ALDO PAIS metodo per violoncello
c) S.Lee op.101
d) Dotzauer - Metodo per violoncello
e) Julius Klengel Technical Cello Studies
f) Sevcik - Violoncello Technique (Feuillard)
g) Dotzauer op. 123

Verifica

• Suzuki vol. IV esecuzione di 2 pezzi scelti dal candidato a memoria.
• Dotzauer op. 123 - 2 studi a scelta del candidato
• Esecuzione di una scale maggiore e minore di 4 ottave e dei relativi arpeggi a scelta della commissione tra 2 portate dal candidato. 

 

LIVELLO VI

OBIETTIVI

Consolidamento della qualità e dinamica del suono, approfondimento dei colpi d'arco.
Il pizzicato: dallo standard alle evoluzioni della scuola moderna.
Conoscenza sommaria del repertorio violoncellistico e delle diverse "forme" musicali in genere.
Estensione delle posizioni col capotasto.
Scale e arpeggi a 4 ottave, scale a terze seste ottave, esercizi per le decime.
Lettura della chiave di violino sviluppo della tecnica del vibrato.
Esecuzione degli accordi: dai bicordi agli accordi complessi.
Pratica della lettura a prima vista ed approccio alle tecniche di memorizzazione

Programma

a) Suzuki - vol. V
b) ALDO PAIS metodo per violoncello
c) S.Lee op.101
d) Dotzauer - Metodo per violoncello
e) Julius Klengel Technical Cello Studies
f) Sevcik - Violoncello Technique (Feuillard)
g) Dotzauer op. 123
h) 6 Suite di J.S. Bach

Verifica

• Suzuki vol. IV - esecuzione di 2 pezzi scelti dal candidato a memoria.
• Dotzauer op. 123 - 2 studi a scelta della commissione tra 4 portati dal candidato
• Esecuzione di una scala maggiore e minore di 4 ottave e dei relativi arpeggi a scelta della commissione tra 3 portate candidato.
• Esecuzione del preludio, sarabande e gigue di una delle prime 3 suite di J.S. Bach 

 

 

Docenti