Teatro Adulti - Gruppo "A"


teatro

 

 

“Recitare è fare bene a Teatro quello che in genere si fa male nella Vita”, diceva Eduardo De Filippo. E che cos’è che facciamo male nella vita e possiamo invece imparare a fare meglio, grazie al Teatro? Comunicare. Trasmettere emozioni. Amare ogni parola che diciamo, ogni gesto che possiamo fare, coglierne l’importanza, il senso, la bellezza – tutto per poter abbattere le barriere che troppo spesso quotidianamente innalziamo tra di noi.

Recitare è studiare un testo, una storia, un’idea, farla propria, con la mente e con il cuore, e poi entrare in contatto con qualcun altro, che riviva con noi le emozioni custodite da quella storia, quel testo, quell’idea. È imparare a farsi ascoltare e imparare ad ascoltare. È imparare a catturare l’attenzione e al tempo stesso lasciare spazio agli altri. Costruire - noi uomini, donne, compagni - un dono poetico, palpitante, per altri uomini e altre donne che stanno a guardare. O anche solo rendere vivo e efficace un semplice discorso in pubblico. È una tecnica, è un’avventura.

Come direbbe Eduardo, è una Grande Magia.

Il Corso di Recitazione prevede l’insegnamento delle più diffuse tecniche delle Accademie di Teatro, per fornire nozioni di dizione, tecniche di movimento in scena e public speaking, come previsto dai programmi di formazione dell’Attore. In questo senso, tutto il corso si baserà sulla messa in scena dei migliori brani teatrali della tradizione culturale occidentale, su elementi di improvvisazione, sul lavoro dell’Attore su se stesso e sul personaggio.


 

 

Letture consigliate

Dario Fo – Manuale Minimo dell’Attore

Konstantin S. Stanislavskij - Il lavoro dell'attore su se stesso

Docenti

Sede di Desio


 Dimitri Patrizi